Come realizzare un piano di marketing (con template scaricabile).

Postato da Roberto Barberis il 27 settembre 2019
Trovami su:

piano_marketing

Qual è il tuo piano di marketing? Ne hai già uno o devi realizzarlo, oppure, usi le immagini dei gattini per farti notare?
Sei arrivato nel posto giusto...

Il Piano di Marketing rappresenta il modello del tuo business (business plan), del tuo mercato e di tutte le attività ad esso collegate. Deve tener conto del posizionamento della tua azienda sul mercato e ovviamente puntare dritto al tuo target.  Poi ci sono le offerte, la concorrenza, le quote di mercato, e molte altre variabili...
Per questo l'uso di un modello di Piano di Marketing d'esempio può farti risparmiare molto tempo nella creazione del tuo e aiutarti a centrare gli obiettivi e raggiungere il tuo target (lasciando in pace i gatti...).

Un piano di marketing ben fatto ti aiuta a realizzare gli obiettivi di business, indicandoti la giusta direzione per organizzare le attività della tua azienda e far crescere il tuo giro d'affari. Senza, le cose sono più complicate: è difficile definire un budget per i progetti, determinare le risorse coinvolte e capire quali fornitori coinvolgere. 

Elementi di un piano di marketing

I piani di marketing possono diventare più o meno "granulari", per descrivere accuratamente il settore economico in cui operi, sia che tu venda ai consumatori finali (B2C) oppure ad altre aziende (B2B), e anche in base alle dimensioni della tua impresa, ovviamente.
Tuttavia, almeno gli elementi che seguono dovrebbero essere inclusi in ogni efficace piano di marketing.

1. Dati dell'azienda e situazione iniziale (Business Summary)

Il Business Summary include ovviamente il nome dell'azienda, l'indirizzo, ma anche la sua mission e tutto ciò che è coerente con l'azienda nel suo complesso. Il Business Summary include anche l'analisi SWOT, che rappresenta i punti di forza, i punti deboli, le opportunità e le minacce all'azienda. È molto importante l'analisi SWOT della tua azienda per la compilazione del piano di marketing, quindi prenditi il tempo che serve, compilalo accuratamente in tutte le sue parti, e cerca di non dimenticare nulla.

2. Iniziative promozionali (Business Initiatives)

Qui devi elencare le varie attività (azioni di marketing) che intendi svolgere nel periodo considerato (in genere un anno). Descrivi le attività in modo dettagliato, definisci chiaramente gli obiettivi per ognuna di loro e, soprattutto, in che modo verrà misurata la loro efficacia, attraverso i KPI, gli indicatori delle performance.
Esempio:  aumentare di 500 unità le visite quotidiane alla pagina dei prodotti del tuo sito web.

3. Mercato di riferimento (Target Market)

Qui sarebbe utile avere delle ricerche di mercato per conoscere meglio i potenziali clienti. Se la tua azienda ha già condotto uno studio approfondito, questa sezione potrebbe essere più facile da realizzare. Bisogna descrivere il settore in cui stai provando a vendere i tuoi prodotti/servizi, realizzare un'accurata analisi dei tuoi concorrenti e definire con la maggior precisione possibile il tuo acquirente. La buyer persona è una descrizione semi-fittizia del tuo cliente ideale, di cui devi definire età, posizione all'interno dell'azienda target, titolo professionale e anche le sue caratteristiche personali.

Cosa non deve assolutamente mancare nella tua comunicazione online?  La guida del marketing digitale.  Scarica la checklist >

4. Strategia di mercato (Market Strategy)

La tua Market Strategy utilizzerà le informazioni del punto precedente (Target market) per definire nel miglior modo possibile l'approccio della tua azienda al mercato.  Cosa offri ai tuoi clienti? Come sei posizionato rispetto ai tuoi concorrenti? Quali sono i problemi che risolvi ai tuoi clienti? ecc...
In un piano di marketing completo, questa sezione dovrebbe rispondere alle "sette P del marketing": prodotto, prezzo, luogo (place), promozione, persone, processo e aspetto fisico (physical evidence). Ulteriori informazioni sono disponibili nel nostro modello di piano di marketing, che puoi scaricare al fondo dell'articolo.

5. Budget

Il tuo budget deve descrivere in modo puntuale quanti soldi vengono assegnati al tuo team di marketing per perseguire le iniziative e gli obiettivi delineati nel punto precedente.
È  fondamentale dettagliare il budget in base a ciò che si prevede di spendere, ad esempio: l'agenzia di marketing, l'acquisto software, le promozioni, gli eventi (quelli che ospiterai e/o frequenterai), ecc...

6. Canali di marketing (Marketing Channel)

Infine, il tuo piano deve includere un elenco dei canali di marketing: sono i "luoghi" in cui pubblicherai il contenuto che hai pensato per attrarre i tuoi acquirenti, in modo da generare lead, e che dovrà anche diffondere la consapevolezza (awareness) del tuo marchio, o del tuo nuovo prodotto, presso il tuo target. 
In questa sezione definisci quali devono essere i canali da utilizzare (marketing mix). Se per esempio vuoi usare i social network, stabilisci quale social, poi indica con precisione quali contenuti utilizzerai e come misurerai il raggiungimento del risultato (KPI). Lo scopo di questa sezione è, anche, di mostrare come queste attività serviranno a far crescere il business a breve e a lungo termine.

Scarica qui il modello di piano di marketing  [in formato Microsoft Word©]

Ora che sai cosa devi includere nel tuo piano di marketing, puoi scaricare il modello e vedere come organizzare al meglio i sei punti spiegati sopra. Il file si apre con Microsoft Word, così puoi modificare ogni sezione come ritieni opportuno.

SCARICA QUI IL CONTENUTO GRATUITO

 

Referenze:
. How to Create a Marketing Plan . Brittany Leaning . Hubspot
. Marketing Plan Examples - Clifford Chi

Tag: branding agency, agenzia di comunicazione, agenzia digital marketing torino, agenzia di comunicazione torino, brand strategy, strategia

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su