Lettering, cromie, sito web. L’alchimia perfetta per la corporate image di uno studio legale

Postato da Giorgio Delmastro, aggiornato il 20 aprile 2020

Lo studio Alì Bevilacqua, specializzato in servizi integrati nell’ambito dei diritti civili, voleva rinnovare la propria brand identity.
Un nome – marchio, cioè un logotipo, deve avere personalità, scorrevolezza e una caratterizzazione grafica che lo renda riconoscibile nel suo insieme, senza che nella sua percezione ci sia il bisogno di “rileggerlo”.

Logo - Ali Bevilacqua | Blog EA

Il lettering di un logotipo: una questione di spazi

Ogni parola che deve essere caratterizzata graficamente presenta dei problemi di spaziatura tra lettera e lettera. Problemi che possono essere visti come opportunità di caratterizzazione.
Nel caso specifico tra la “L” e la “A” con una spaziatura normale ci sarebbe stato un vuoto che avrebbe rischiato di spezzare in due la percezione della parola. È stato creato una sorta di incastro tra le due lettere in modo che il rapporto pieni-vuoti risultasse equilibrato.

Taglio minimal e colori in controtendenza

Lo sviluppo della brand identity è contraddistinto da un linguaggio essenziale e diretto. Si è anche voluto dare una nota di calore e di colore, usando tinte non allineate a quelle della classica comunicazione degli studi legali. Rosa antico e ocra gialla (e una piccola parte in nero) regalano al logo una vibrazione originale e avvolgente, che è anche un omaggio al nucleo centrale dello studio, tutto al femminile.

Immagine coordinata - Ali Bevilacqua | Blog EA

Corporate image, una dotazione essenziale di strumenti efficaci

Anche se i tempi sono cambiati (e le tirature in tipografia pure) lo sviluppo di una immagine coordinata deve essere progettato con la massima attenzione. Si viaggia attorno sempre ai classici materiali “corporate”. La carta intestata si deve poter stampare anche in modo “casalingo”, quindi meglio evitare filigrane e grafismi a piena pagina perchè uscirebbero privati di quei 4 / 5 millimetri di bordo, nel foglio uscito dalle stampanti normalmente in uso di un ufficio.
Tirature alterne per gli altri materiali tranne che per il più trasversale di tutti: il biglietto da visita. Forse lo strumento cartaceo di presentazione più irrinunciabile di tutti. Un vero classico dove la gerarchia delle informazioni, pretende la massima cura e conoscenza delle regole di comunicazione.

Velocità, essenzialità e compattezza per un sito web di immediata fruibilità

Se ci aggiungiamo la rapida aggiornabilità completiamo la dotazione del sito monopagina. Una finestra “autoconclusiva” che, può essere aggiornata, quasi in tempo reale, nell’evolversi dei contenuti. Tutto responsive, perfettamente fruibile dai vari device.

Sito web - Ali Bevilacqua | Blog EA

New call-to-action

Tag: rebranding, sito web, logo per studio legale, portfolio, immagine coordinata, restyling del logo

Condividilo su

     

Potrebbero interessarti anche:

Restyling del logo e sito web di uno studio legale: tra design, usability e colore


Lo studio associato Merani, Vivani & Associati

La vita di uno studio legale è quella delle relazioni che sviluppano i professionisti che lo compongono. Relazioni interne, con il cliente, con l’apparato legislativo e con la città che fa da “campo base” all’attività dello studio. Anche gli elementi della comunicazione devono essere in dialogo continuo tra loro per comporre un’immagine coerente e autorevole.

Leggi di più

Lettering, cromie, sito web. L’alchimia perfetta per la corporate image di uno studio legale


Lo studio Alì Bevilacqua, specializzato in servizi integrati nell’ambito dei diritti civili, voleva rinnovare la propria brand identity.
Un nome – marchio, cioè un logotipo, deve avere personalità, scorrevolezza e una caratterizzazione grafica che lo renda riconoscibile nel suo insieme, senza che nella sua percezione ci sia il bisogno di “rileggerlo”.

Leggi di più

Logo e brand identity di uno studio legale. Come comunicare autorevolezza, solidità e struttura


Gli avvocati associati Davico Bonino, Ferrero, Vercelli

Per progettare marchio e brand identity di uno studio che si chiama con il nome dei tre professionisti fondatori, non sempre basta una corretta composizione dei nominativi. Si può provare una strada alternativa, dove rappresentare, oltre ai singoli soci, anche il socio in più, cioè lo studio stesso.

Leggi di più

Hai una attività complessa e sfaccettata? Allora hai bisogno di un “marchio mutante”!


Il caso Merits

Merits è la piattaforma relazionale digitale che crea modelli di scambio di valore generando economia sostenibile. Con tanto di moneta (virtualmente) sonante.

Leggi di più

Brand Identity

Eclettica-Akura è un’agenzia di comunicazione di Torino che da oltre 20 anni si occupa di creare brand identity per aziende di ogni settore. Dall’ideazione del naming al logo design, il nostro team di creativi e copywriter può aiurarti a migliorare la tua immagine coordinata. Grazie alla collaborazione con Jacobacci & Partners, possiamo gestire anche la creazione e registrazione del vostro marchio, in Italia e all’estero.

Scopri cosa possiamo fare per te

Ultimi articoli