Usare Facebook per il proprio business: 20 consigli e trucchetti sul Facebook Marketing

Postato da Francesca Bellini, aggiornato il 24 settembre 2021
Trovami su:

facebook-marketing

Con il diversificarsi demografico dei social network, l’utenza media di Facebook si sta spostando verso la generazione di adulti e giovani adulti. Nonostante ciò, la piattaforma continua a vantare un traffico invidiabile. Con 1.85 miliardi di persone attive ogni giorno e con un ritmo di crescita del 16% annuo, Facebook registra il 60% di tutti i login social mondiali.

Con questi numeri e questi flussi, avere una presenza su Facebook con il proprio brand non basta, bisogna soprattutto che questa sia ottimizzata in ottica strategica.

Risorse gratis: come raggiungere la tua audience su Facebook

Stare dietro a tutte le piattaforme social e i loro continui cambiamenti può portare via molto tempo e risorse/energie.
Ecco perché ti proponiamo un vademecum da tenere sempre sotto mano per trarre il meglio dall’attività di Facebook marketing. Per chiarezza abbiamo diviso i consigli in tre categorie, a seconda degli obiettivi:

  1. Consigli per la tua pagina Facebook aziendale
  2. Consigli per la visibilità nel feed
  3. Consigli per l’advertising su Facebook

Come usare Facebook per il marketing

Raggiungi il tuo pubblico

Grazie alla sua struttura e alle sue dinamiche, su Facebook puoi interagire come azienda in maniera diretta con il tuo pubblico. Puoi farlo attraverso commenti, post, reazioni e messaggi diretti. La tua partecipazione alla conversazione ti permetterà di conoscere sempre meglio il tuo target e accrescerà la brand awareness intorno al tuo marchio e la tua offerta.

Ascolta il tuo pubblico

Grazie a strumenti come hashtag o menzioni puoi tenere traccia di cosa pensa il tuo pubblico a proposito del tuo brand o di qualsiasi altro argomento. Questo è un ottimo modo per usare Facebook: delineare la tua buyer persona con precisione sempre crescente.

Sfrutta il coinvolgimento dei Contest

Coinvolgere il tuo pubblico tramite un contest è un ottimo modo di usare Facebook per la tua azienda. Questo richiede una strategia ad hoc. Occorre pensare alla storia, ai premi, alla selezione dei partecipanti e tutto il resto.

Promuovi i tuoi eventi 

Se hai degli eventi aziendali in programma è molto importante promuoverli su Facebook, che resta un luogo ideale per creare eventi, invitare e interagire con follower e potenziali clienti. Questo ti renderà visibile e presente.

Usa Facebook Ads

Gli strumenti per la sponsorizzazione su Facebook sono ormai tra i più precisi ed efficaci. Per questo motivo è ancora uno dei social migliore per promuovere i tuoi contenuti.

In questo articolo abbiamo parlato ampiamente di come e perché dovresti usare Facebook Ads e di Come far crescere l'Engagement e creare domanda su Facebook.

Ma arriviamo ai nostri 20 consigli e "trucchetti" sul Facebook Marketing.

Consigli per la tua pagina Facebook aziendale

1) Crea una pagina aziendale, non un profilo personale 

Partiamo dall’inizio: per il tuo brand dovrai optare per una pagina aziendale. La differenza rispetto a quelle per gli account personali risiede in una serie di strumenti studiati apposta per la gestione aziendale. I tuoi fan possono lasciare un "mi piace" alla tua pagina e seguire gli aggiornamenti nel proprio feed, cosa che non è possibile fare con i profili personali. Creare una pagina è molto semplice (se hai dei dubbi clicca qui e segui le istruzioni) ed è assolutamente funzionale a generare lead attraverso questo canale: utenti concretamente interessati al tuo brand e pronti - o quasi - a diventare clienti.

2) Richiedere un Vanity URL per la tua pagina aziendale

Alla tua pagina aziendale su Facebook, viene associato un URL di default in maniera casuale. Per rendere la tua pagina più facilmente condivisibile e riconoscibile ti suggeriamo di creare un Vanity URL (per esempio https://www.facebook.com/hubspot).

A dispetto del nome, la vanità non c'entra nulla, si tratta semplicemente di un indirizzo ottimizzato che ti identifichi in modo semplice ed immediato, anziché lunghissime sequenze di parole e simboli impossibili da memorizzare.

3) Aggiungi una bella immagine di copertina

Si sa, il libro si giudica dalla copertina… usa questo spazio per incuriosire, stupire o accogliere nuovi visitatori e incoraggiarli a esplorare la tua pagina.

Per evitare tagli o riduzioni non desiderati, prepara l’immagine del formato ottimizzato indicato da Facebook (820x312 pixel).

4) Aggiungi un’immagine del profilo riconoscibile 

La parola d’ordine è chiarezza. Essere riconoscibili è importante per farsi trovare online. Si tratta dell’immagine in alto nella tua pagina, accanto all’elenco delle tue attività sul social. Scegli con saggezza e, anche in questo caso, ottimizza l’immagine prima di caricarla.

5) Ottimizza la tua sezione “informazioni”, specialmente nella preview

La sezione informazioni è uno dei primi luoghi che le persone cercano quando arrivano sulla tua pagina. C’è una preview di queste info sul lato sinistro in alto nella tua pagina, proprio sotto l’immagine del profilo.

Assicurati di ottimizzare questa sezione con un testo breve e descrittivo che dia in un attimo ai visitatori il senso di quello che la tua pagina e la tua azienda fanno per loro. Per modificare questa sezione ti basterà cliccarci su, andare sulla sezione che ti interessa e premere l’icona della matita.

6) Guadagna il badge “elevata reattività ai messaggi”

Se rispondi tempestivamente alla maggior parte degli utenti che ti scrive, puoi guadagnare il badge di elevata reattività ai messaggi. Questo accade in particolare se rispondi entro 15 minuti nel 90% dei casi negli ultimi 7 giorni.

Se non rispetti questo ritmo semplicemente non apparirà nessun badge. Averlo, però, ti fa percepire affidabile, fa sapere al tuo pubblico che il tuo brand è efficiente e interessato alle sue esigenze. Le funzioni aziendali di Messenger offrono moltissime potenzialità: esplorale e sfruttale a tuo vantaggio!

7) Personalizza, personalizza, personalizza

Aggiungi i traguardi (milestones)
I traguardi ti permettono di pubblicare i successi della tua azienda come premi vinti, prodotti lanciati, eventi importanti, ecc. Traguardi recenti saranno aggiunti alla tua timeline e gli utenti potranno trovarli nella sezione “informazioni”.

Scegli un pulsante Call-to-Action (CTA)
Uno strumento semplice ed efficace che offre Facebook per la tua azienda è quello del pulsante "CTA", nella parte superiore della tua pagina. Ci sono 7 opzioni di default, tra cui: Registrati, Compra, Contattaci, Prenota, Usa l’App, Guarda un video, Gioca. Puoi linkare questi pulsanti a qualsiasi sito.

Crea tab personalizzate
Di default la tua pagina ha delle tab (= schede tematiche) pre-impostate: Timeline, Informazioni, Foto, Mi piace e altre. Ma è possibile creare e personalizzare queste tab in funzione delle tue necessità. Si trovano nella parte superiore della pagina, sotto il nome e l’immagine di copertina e possono essere sfruttate per personalizzare al massimo il percorso della tuo target sulla tua pagina.

Consigli per la visibilità nel feed

8) Dai priorità alla qualità anziché alla quantità

Quanto spesso dovrei postare? Se posto più frequentemente, raggiungerò più persone?

La risposta breve è no. In base al funzionamento di Facebook non importa quanti post pubblichi con la tua pagina aziendale, le volte che comparirai nei feed del tuo pubblico dipende dalla qualità dei post stessi. Gli algoritmi filtrano post dalla qualità scarsa o dai contenuti poco rilevanti in favore dei post di maggiore qualità (il criterio di Qualità per Facebook è soprattutto la capacità di generare engagement, reazioni e interazioni – come commenti e ricondivisioni).

Ecco perché conviene investire tempo a creare contenuti di qualità, piuttosto che crearne una moltitudine scadente. Questo vuol dire scegliere topic interessanti, scrivere testi coinvolgenti e caricare foto e video rilevanti.

9) Pubblica nel momento migliore per il tuo pubblico

Quand’è il momento migliore per postare su Facebook?

Sfortunatamente non esiste una risposta universale a questa domanda. Ci sono diversi fattori che intervengono, in primis documentati sull’uso di Facebook che fa il tuo pubblico, i suoi obiettivi, la sua provenienza geografica, le sue abitudini... Conoscere a fondo la tua buyer persona è fondamentale per pubblicare la cosa giusta nel momento giusto.

Tuttavia, esistono dati generali interessanti, che ci possono indicare in linea di massima gli orari migliori per pubblicare su Facebook:

  • un buon momento è il mercoledì verso le 11:00, e tra le 13:00 e le 14:00. Altri momenti particolarmente "frequentati" sono dal Martedì al Giovedì, dalle 8:00 alle 15:00
  • generalmente, i peggiori momenti per postare su Facebook sono la domenica o in generale prima delle 7:00 o dopo le 17:00.

10) Pubblica i tuoi migliori blog post

I contenuti di valore sono ancora la cosa più importante sui social media. Ecco perché scegliere i migliori blog post del tuo sito e condividerli sulla tua pagina aziendale può essere una buona idea.

Puoi perfino connettere il tuo blog a un CMS e utilizzare una funzione di auto-pubblicazione su Facebook (noi ad esempio usiamo HubSpot). 

11) Assicurati che le meta descrizioni dei tuoi blog post siano complete

Quando pubblichi un blog post, Facebook inserisce in automatico una breve descrizione e un’immagine. Questo testo viene estrapolato di default dalla meta-descrizione (meta description, in gergo) della pagina condivisa. Con questa meta-description, hai una prima possibilità di mettere in evidenza per i tuoi visitatori le informazioni più funzionali all'obiettivo: estratti di contenuti di valore e informazioni attrattive.

Insomma, abbi cura che la tua meta-description sia efficace, persuasiva e convincente.

12) Pubblica i tuoi contenuti visivi più persuasivi

I post di Facebook con un’immagine hanno un coinvolgimento maggiore di 2,3 volte rispetto a quelli solo testuali, registrando l’87% delle visualizzazioni totali su tutti i post visualizzati. 

Ecco perché postare contenuti d’impatto visivo è una delle cose più importanti per migliorare l’efficacia della tua pagina aziendale. Oltre alle foto, pensa a includere anche video, screenshot, infografiche, grafici... Genererai valore per i tuoi utenti, e arricchirai la sezione foto della tua pagina, dando un’immagine ricca e professionale.

13) Assicurati che le tue immagini siano formattate come si deve

L’ultima cosa da fare è postare immagini semplicemente per il gusto di farlo. Come abbiamo già detto, per assicurare la migliore esperienza possibile ai tuoi utenti ti consigliamo di ottimizzare le tue immagini per Facebook in termini di dimensioni e peso. Delle buone indicazioni sono:

  • immagine di copertina: 820 px larghezza; 312 px altezza
  • immagine del profilo: 170 px larghezza; 170 px altezza
  • immagini post: 1200 px larghezza; 630 px altezza
  • anteprima link condivisi: 1200 px larghezza; 627 px altezza
Attenzione! I formati suggeriti da Facebook cambiano relativamente spesso, ti consigliamo di consultare ogni tanto le indicazioni ufficiali del social per poter preparare immagini sempre ottimizzate.

14) Pubblica video, specialmente live

Il pubblico di Facebook adora guardare video. Ci sono più di 4 miliardi di visualizzazioni video su Facebook, ogni giorno. Indipendentemente dall’algoritmo, la regola base è creare filmati persuasivi e di impatto, specialmente nei primi secondi.

Questo perché nonostante i video nei feed partano in maniera automatica, lo fanno in maniera silenziosa, finché l’utente non si ferma e spunta l’icona del “muto”. Più persone convincerai a guardare i tuoi video e più questi video guadagneranno posizioni e saranno mostrate nei feed.

In tempi di webinar come questo, uno strumento particolarmente prezioso è Facebook Live, un servizio di streaming in diretta grazie al quale puoi trasmettere live direttamente nel feed.

15) Usa gli insight di Facebook

Facebook Insights è lo strumento analitico dei dati nativo di Facebook e accessibile alle pagine aziendali. L’analisi dei dati della tua pagina può essere cruciale nel creare e ottimizzare le tue strategie in un’ottica di growth-driven design.

16) Aggiungi i pulsanti social al tuo sito

Oltre all’azione più ovvia, cioè invitare nuove persone a seguirti su tutti i tuoi social, i pulsanti aiutano a condividere contenuti interessanti ed espanderne la copertura, in ottica di content distrubution. Alcuni pulsanti, come il Follow di Facebook, rendono semplice trovarti e riconoscerti da parte del tuo pubblico.

Altro pulsante interessante è quello del Like, che permette agli utenti di mettere "mi piace" ai contenuti che crei sul tuo sito. In questo modo ci sarà un flusso fluido di contatti e contenuti tra social e piattaforma. Un vero e proprio ponte virtuale affollato di contatti e contenuti utili.

Leggermente diverso è il pulsante Condividi, che permette ai tuoi utenti di condividere quel contenuto sul loro profilo, modificando e personalizzando il post a proprio piacimento, con un commento personale o un messaggio.

17) Iscriviti al Blog Ufficiale di Facebook per novità future

Non restare mai indietro in termini di aggiornamenti, novità, strumenti rilasciati e per capire in generale in che direzione sta andando e sta puntando il social sul quale hai deciso di scommettere con l’immagine tua azienda.

Consigli per l’advertising su Facebook

18) Scegli lo strumento giusto

Lo strumento che Facebook offre di default per l’advertising si chiama Ads Manager e in linea di massima si tratta di un programma molto ben realizzato, semplice da usare ed efficace. Se cerchi di più, ce ne sono altri in giro che potrebbero soddisfare al meglio le tue esigenze.

19) Usa gli insight per conoscere il tuo pubblico

Per realizzare campagne di ADV efficaci e mirate di sicuro dovresti conoscere il più possibile il segmento di utenti al quale rivolgerle. Sfrutta al meglio Audience Insights di Facebook per studiare il tuo pubblico e offrire proprio ciò di cui ha bisogno.

20) Prova diverse versioni di una campagna 

Una singola campagna di certo non genera i numeri e risultati di una strategia articolata. Il modo migliore per capire quante e quali tipologie di campagne ADV scegliere per il tuo pubblico sta nel buon vecchio metodo empirico del provare e osservare. Questo approccio ti darà modo di risparmiare: Facebook Ads è molto meno dispendioso di quello che immagini, se viene usato con criterio!

Insomma, Facebook è un grande strumento per la tua azienda, e come tutti i mezzi di marketing è fondamentale inserirlo in una strategia articolata multicanale e conoscerlo a fondo per ottenere risultati tangibili.

Se hai bisogno di un supporto ad impostare la tua strategia, non esitare a contattarci!

Clicca qui per ottenere la guida al marketing online.

Tag: content marketing, social media marketing, buyer persona, digital strategy

Condividilo su

     

Potrebbero interessarti anche:

Usare Facebook per il proprio business: 20 consigli e trucchetti sul Facebook Marketing


Con il diversificarsi demografico dei social network, l’utenza media di Facebook si sta spostando verso la generazione di adulti e giovani adulti. Nonostante ciò, la piattaforma continua a vantare un traffico invidiabile. Con 1.85 miliardi di persone attive ogni giorno e con un ritmo di crescita del 16% annuo, Facebook registra il 60% di tutti i login social mondiali.

Con questi numeri e questi flussi, avere una presenza su Facebook con il proprio brand non basta, bisogna soprattutto che questa sia ottimizzata in ottica strategica.

Leggi di più

Come far crescere l’engagement e creare domanda su Facebook


Perché Facebook?

Con oltre 2,8 miliardi di utenti attivi ogni mese, Facebook è presente nella vita quotidiana di un numero incredibile di persone come il più grande e potente network del pianeta.
Questo solo in circa un decennio. Un decennio in cui ciò che definisce una strategia efficace è incredibilmente variabile. Sempre più marketer di successo stanno sfruttando Facebook Ads per raggiungere la loro audience. Ecco perché abbiamo pensato a questa guida per aiutarti a sfruttare al meglio la piattaforma Facebook Ads per le aziende per portare il tuo lavoro a un altro livello.

Leggi di più

Ha senso fare pubblicità su LinkedIn? Come si fa? Ecco le risposte


La pubblicità su LinkedIn è per molti, ma non per tutti.
Se la tua azienda opera nel B2B e hai ben chiaro quali sono i tuoi clienti ideali (buyer personas), può essere un ottimo canale per entrare in contatto con la “bella gente” che ti interessa conoscere.

Leggi di più

Problemi del marketing digitale e come risolverli


Se ti occupi delle attività di marketing di un’azienda, ti sarai forse trovato di fronte ad alcuni dilemmi…

  1. Ho un sito bellissimo... perché non mi contatta nessuno?
  2. Ho un blog a cui dedico tempo ed energie... ma i clienti?
  3. Uso i social però mi seguono i soliti 4 gatti… devo pagare per farmi notare?
    Quanto costa una campagna sui social?
  4. Che cos’è e come funziona una campagna di Google Adwords?
  5. Perché nessuno apre le mie newsletter?
  6. Ho poco tempo e budget per la comunicazione: come posso ottimizzare?
Leggi di più

Digital Marketing

Come usare al meglio gli strumenti digital, dal sito web ai social, senza dimenticare le e-mail e l’advertising? Come strutturare un piano di marketing a prova di bomba? Il nostro team di esperti di marketing è al tuo servizio per migliorare la tua strategia online.

Scopri cosa possiamo fare per te

Ultimi articoli