Cos'è un Business Plan (Con template scaricabile)

Postato da Giorgio Masi, aggiornato il 13 gennaio 2022
Trovami su:

raggiungere-obiettivo

Il business plan è una componente critica per far decollare qualsiasi azienda. È la chiave per assicurare il finanziamento, documentare il tuo modello di business, delineare le tue proiezioni finanziarie e passare da idea imprenditoriale a una realtà consolidata. Soprattutto in un periodo storico dove oltre il 50% delle piccole imprese fallisce nei primi anni di vita.

I business plan sono uno strumento necessario per tutti gli imprenditori, i proprietari di aziende, gli acquirenti di aziende e anche gli studenti delle scuole di business. Ma... cos'è esattamente un business plan?

Cos'è un Business Plan

Un business plan è un documento strategico per un business che evidenzia i suoi obiettivi e i suoi piani per raggiungerli. Delinea il piano di go-to-market di un'azienda, le proiezioni economiche e finanziarie, le ricerche di mercato, lo scopo del business e la dichiarazione di missione. Le risorse umane chiave, che sono responsabili del raggiungimento degli obiettivi, possono anche essere incluse nel business plan insieme a una timeline.

Qual è lo scopo di un business plan?

Lo scopo di un business plan è triplice: riassume la strategia dell'organizzazione al fine di eseguirla a lungo termine, si assicura il finanziamento da parte degli investitori e aiuta a prevedere le esigenze future del business.

Chi redige un business plan, tendenzialmente, lo fa per una o più delle seguenti ragioni:

1. Ottenere finanziamenti dagli investitori.

Poiché i suoi contenuti ruotano intorno a come le imprese hanno successo, vanno in pareggio e realizzano un profitto, un business plan è usato come strumento per ottenere capitale. Questo documento è il modo dell'imprenditore di mostrare ai potenziali investitori o finanziatori come il loro capitale sarà utilizzato e come aiuterà il business a crescere.

Tutte le banche, gli investitori e le società di venture capital vorranno vedere un business plan prima di consegnare i loro soldi, e gli investitori si aspettano tipicamente un ROI del 10% o più dal capitale che investono in un business.

Pertanto, questi investitori hanno bisogno di sapere se, e quando, recupereranno i loro soldi. Inoltre, vorranno leggere il processo e la strategia che porteranno il business a raggiungere questi obiettivi finanziari, cioè il contesto fornito dalle vendite, dal marketing e dai piani operativi che entrano in gioco.

2. Documentare la strategia e gli obiettivi dell'azienda.

I business plan possono estendersi per decine o anche centinaia di pagine, offrendo ai loro redattori l'opportunità di spiegare quali sono gli obiettivi di un'azienda e come l'azienda li raggiungerà.

Per mostrare ai potenziali investitori che hanno affrontato ogni domanda e pensato ad ogni possibile scenario, gli imprenditori dovrebbero spiegare accuratamente le loro strategie di marketing, sales e operations - dall'acquisizione di una sede fisica per il business alla spiegazione di un approccio tattico per la penetrazione del marketing.

Queste spiegazioni dovrebbero infine portare al punto di pareggio del business, supportato da una previsione di vendita e da proiezioni finanziarie.

3. Legittimare un'idea di business.

Tutti hanno una grande idea per un'azienda - finché non mettono la penna sulla carta e si rendono conto che non è esattamente fattibile. Un business plan è il modo in cui un aspirante imprenditore prova che un'idea di business vale davvero la pena di essere portata avanti.

Mentre gli imprenditori documentano il loro processo di go-to-market, le necessità di capitale e il ritorno previsto sull'investimento, probabilmente si imbatteranno in alcune criticità che faranno riconsiderare le loro strategie e metriche ed è proprio a questo che serve il business plan.

Cosa deve includere un business plan?

1. Sottotitolo del business plan

Ogni grande business plan inizia con un titolo e un sottotitolo accattivante. Vorrai rendere chiaro che il documento è, in effetti, un business plan, ma il sottotitolo può aiutare a raccontare la storia del tuo business in una breve frase.

2. Riepilogo esecutivo

Anche se questa è l'ultima parte del business plan che scriverai, è la prima sezione (e forse l'unica) che le parti interessate leggeranno. Il riepilogo esecutivo di un business plan definisce il palcoscenico per il resto del documento. Include la mission e/o la vision dell'azienda, la proposta di valore e gli obiettivi a lungo termine.

3. Descrizione dell'azienda e del business

Questa breve parte del vostro business plan descriverà in dettaglio il nome della vostra azienda, gli anni di attività, le offerte chiave e la dichiarazione di posizionamento. Potreste anche aggiungere i valori fondamentali o una breve storia dell'azienda.

Il ruolo della descrizione dell'azienda in un business plan è quello di introdurre la tua azienda al lettore in modo convincente e conciso.

4. Le opportunità di business

Le opportunità di business dovrebbe convincere gli investitori che la tua organizzazione soddisfa i bisogni del mercato in un modo che nessun'altra azienda può. Questa sezione spiega il problema specifico che la tua azienda risolve nel mercato e come lo risolve. Includerà la tua proposta di valore così come alcune informazioni di alto livello sul tuo mercato target.

5. Analisi della concorrenza

Quasi ogni settore ha più di un player sul mercato. Anche se la tua azienda possiede la maggioranza della quota di mercato nel tuo settore o il tuo concetto di business è il primo del suo genere, hai ancora concorrenza. Nella sezione dell'analisi competitiva, darai un'occhiata obiettiva al panorama industriale per determinare dove si inserisce la tua azienda.

Un'analisi SWOT o un'analisi delle 5 forze di Porter sono un modo organizzato per organizzare questa sezione.

6. Mercato target (Market research)

Chi sono i clienti principali del tuo business e perché? La parte del mercato di destinazione del tuo business plan lo delinea in dettaglio. Il mercato target dovrebbe spiegare i dati demografici, psicografici, comportamentali e geografici del cliente ideale.

7. Piano di marketing

Il marketing è espansivo, e sarà tentato di coprire ogni tipo di marketing possibile, ma una breve panoramica di come commercializzerai la tua Unique Selling Proposition (USP) al tuo pubblico target, seguita da un piano tattico sarà sufficiente.

Pensa in modo ampio e restringi il campo da lì: ti concentrerai su un gioco lento e costante in cui farai un investimento iniziale nell'acquisizione di clienti organici? O genererai un sacco di clienti veloci usando una strategia pubblicitaria pay-to-play?

8. Riassunto finanziario

I soldi non crescono sugli alberi e anche i business più digitali e sostenibili hanno delle spese. Delineare un riepilogo finanziario di dove si trova attualmente il tuo business e dove vorresti che fosse in futuro, sostanzierà questa sezione. Considera di includere tutte le informazioni monetarie che daranno ai potenziali investitori uno sguardo alla salute finanziaria del tuo business. Attività, passività, spese, debiti, investimenti, entrate e altro ancora sono tutte partite valide qui.

9. Team

Quindi, avete delineato alcuni grandi obiettivi, l'opportunità di business è valida, e l'industria è pronta per quello che avete da offrire. Chi è responsabile di trasformare tutti questi discorsi di alto livello in risultati? La sezione "team" del tuo business plan risponde a questa domanda fornendo una panoramica dei ruoli responsabili per ogni obiettivo. Non preoccuparti se non hai ancora tutti i membri del team a bordo, sapere quali ruoli assumere è utile quando cerchi finanziamenti dagli investitori.

10. Requisiti di finanziamento

Ricorda che uno degli obiettivi di un business plan è quello di assicurarsi il finanziamento da parte degli investitori, quindi avrai bisogno di includere i requisiti di finanziamento che vorresti fossero soddisfatti. L'importo di cui la tua azienda ha bisogno, per quali motivi e per quanto tempo, soddisferà il requisito di questa sezione.

Tipi di piani aziendali

Non c'è un business plan che vada bene per tutti, perché ci sono diversi tipi di aziende sul mercato oggi. Dalle startup con un solo fondatore ai nomi storici che hanno bisogno di rimanere competitivi, ogni tipo di azienda ha bisogno di un business plan su misura per le sue esigenze. Qui sotto ci sono alcuni dei tipi più comuni di business plan.

Business plan per startup

Come uno dei tipi più comuni di business plan, uno startup business plan è usato per idee di business nuove di zecca. Questo piano è usato per gettare le basi per il successo finale di un business.

La più grande sfida con lo startup business plan è che è scritto completamente da zero. I business plan di startup in genere fanno riferimento a dati industriali esistenti e spiegano strategie di business uniche e piani di go-to-market.

Piano di acquisizione del business

Un business plan per un'azienda esistente spiegherà come un'acquisizione cambierà il suo modello operativo, cosa rimarrà uguale sotto la nuova proprietà, e perché le cose cambieranno o rimarranno uguali. Inoltre, dovrebbe parlare dello stato attuale del business e del perché è in vendita.

Per esempio, se qualcuno sta acquistando un'azienda in crisi, il business plan dovrebbe spiegare perché l'azienda viene acquistata e cosa farà il nuovo proprietario per trasformare l'azienda, facendo riferimento alle metriche aziendali precedenti, alle proiezioni di vendita dopo l'acquisizione e alla giustificazione di tali proiezioni.

Piano di riposizionamento del business

Quando un'azienda vuole evitare l'acquisizione, riposizionare il suo marchio o provare qualcosa di nuovo, i CEO o i proprietari svilupperanno un piano di riposizionamento aziendale.

Questo piano servirà a:

  • Riconoscere lo stato attuale dell'azienda.
  • Dichiarare una visione per il futuro dell'azienda.
  • Spiegare perché il business dovrebbe (o deve) essere riposizionato.
  • Delineare un processo per come l'azienda si adeguerà.

Le aziende che pianificano un riposizionamento del business lo fanno - proattivamente o retroattivamente - a causa di un cambiamento nelle tendenze del mercato e nei bisogni dei clienti.

Piano aziendale di espansione

L'espansione di un'impresa di successo in un'altra località richiede tipicamente un business plan, poiché il progetto può concentrarsi su un nuovo mercato di destinazione e richiedere più capitale. Questo tipo di piano fa riferimento alle vendite, alle entrate e ai successi delle sedi esistenti.

Business Plan template

Alla fine dei conti, un business plan è semplicemente una spiegazione di un'idea di business e del perché avrà successo. Più dettagli e pensieri ci mettete, più il vostro piano e il business che delinea avrà successo.

Quando scrivi il tuo business plan, avrai bisogno di un'ampia ricerca, del feedback del tuo team o del consiglio di amministrazione, e di un solido modello per organizzare i tuoi pensieri. Se hai bisogno di quest'ultimo, scarica il nostro template di business plan qui sotto per iniziare.

Scarica il nostro template

Tag: inbound marketing, inbound sales

Condividilo su

     

Potrebbero interessarti anche:

Cos'è un Business Plan (Con template scaricabile)


Il business plan è una componente critica per far decollare qualsiasi azienda. È la chiave per assicurare il finanziamento, documentare il tuo modello di business, delineare le tue proiezioni finanziarie e passare da idea imprenditoriale a una realtà consolidata. Soprattutto in un periodo storico dove oltre il 50% delle piccole imprese fallisce nei primi anni di vita.

Leggi di più

Come cresce una startup di successo


Anni addietro, le startup innovative erano delle realtà abbastanza rare da osservare e il motivo sostanzialmente era la difficoltà con cui queste realtà nascevano e si sviluppavano. Era un mondo in cui le aziende si trasformavano e crescevano in maniera molto lenta, in alcuni casi si parla perfino di decenni.

Leggi di più

Come creare un piano di vendite (con template scaricabile)


E tu, ce l’hai un piano di vendite? Imprenditori, direttori vendite e sales manager da sempre devono la loro fortuna a buoni piani di vendite. Dovresti sempre sapere dove stai andando prima di colpire il tuo target e fino a quel punto dovresti comunque decidere in maniera chiara strategie e tattiche da adottare.

Leggi di più

Best practice per una sales pipeline organizzata e un processo di vendita efficace


Tutti conoscono il processo di generazione di un lead (lead generation), ovvero quando un contatto viene attirato dalle azioni messe in campo dal marketing e poi convertito in un lead da gestire e nutrire (lead nurturing).

Parallelamente a questo, è necessario creare anche una sales pipeline (pipeline commerciale), che rappresenta invece una serie di passaggi di qualificazione del contatto per fare in modo che si generi un'opportunità e poi si concluda una trattativa.

Leggi di più

Inbound Marketing

Non solo un insieme di tecniche, ma un vero e proprio cambio di mentalità, che mette il cliente al centro della tua strategia di marketing. Eclettica-Akura è un’agenzia di Torino specializzata in inbound marketing.

Scopri cosa possiamo fare per te

Ultimi articoli