HubSpot per gestire lo smart working in modo… smart

Postato da Paola Sereno, aggiornato il 29 gennaio 2021
Trovami su:

smart-working

Per lavorare in modo efficace da remoto (ma anche in ufficio, in realtà) servono una buona organizzazione e i giusti tools. Una piattaforma integrata come HubSpot è perfetta per gestire al meglio le attività di marketing, aiutando il team a lavorare in modo davvero efficace, a prescindere da dove si trovino fisicamente le persone.

Il 2020 è stato l’anno dello smart working causa lockdown. Non sappiamo ancora cosa ci riserverà il 2021, ma certo è che il mondo del lavoro sta cambiando, specialmente per chi lavora in settori “immateriali” come il marketing o la comunicazione.

Ci sono aziende che hanno ridotto le sedi e stracciato contratti d’affitto, altre che puntano a lavorare 100% da remoto. C’è chi ha scelto il southworking vista mare e chi, semplicemente, non disdegna di lavorare qualche giorno a settimana in tuta e ciabatte.

In ogni caso, per coordinare un team di lavoro che opera, del tutto o in parte, da remoto, è fondamentale dotarsi degli strumenti giusti.

Tools digitali, ovviamente, che possano essere accessibili via web da tutti i collaboratori in modo semplice, e facili da usare, a prescindere dalle competenze tecniche.

Molti di noi hanno ormai familiarità con strumenti che risolvono problemi pratici, come ad esempio Zoom o Google Meet per le videochiamate, piuttosto che Google Drive per la condivisione di file.

Ma cosa dire, invece, dell'organizzazione vera e propria del lavoro a distanza?

Noi usiamo HubSpot, e vi spieghiamo perché secondo noi può facilitare il lavoro di chi si occupa di marketing e comunicazione, che si tratti di un team composto da 50 persone… o solo da una.

Per gestire i lavori

La sezione “Sales” di HubSpot offre la funzionalità Deals per gestire le commesse e Task per gestire le singole attività da portare avanti.

Come stiamo andando?

Deals offre una visione d’insieme di tutti i lavori aperti: si possono filtrare per cliente, per “owner” del contatto (es. il commerciale o il PM che lo segue), per stato di avanzamento. Noi in agenzia usiamo i deals per tenere sotto controllo tutte le commesse aperte, che siano prospect, to do, attesa feedback o closed. Associando l’importo a ogni deals si può tenere sott’occhio anche il quadro economico complessivo.

Chi fa cosa e quando?

All’interno dei deals si possono assegnare dei compiti, detti tasks, a sé stessi o ai propri collaboratori, in modo da tenere traccia anche dell’operatività quotidiana.

Specialmente per chi lavora da remoto e ha l’ansia del controllo, questo strumento è prezioso per sostituire e-mail, whatsapp, notifiche in chat e mille altri modi con cui torturare i propri collaboratori, con l’unico risultato sicuro di farli impazzire. Basta controllare le task per sapere cosa si deve fare e cosa è già stato fatto.

Per gestire la comunicazione

Aggiorna il sito, pubblica la news, togli gli auguri di Natale…

Con un sito web e un blog ospitati su HubSpot, tutte le modifiche “spicciole” possono essere gestite in autonomia, senza bisogno di saperne niente di HTML o di programmazione. Bye bye chiamate ossessive all’agenzia web che non risponde mai. Specialmente quando è febbraio e tu hai ancora in home page il video di babbo natale con le renne e la scritta chiusi per ferie.

Programma e controlla i post sui social media

Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter: ricordarsi tutte le password, accedere a ogni social e poi… postare lo stesso identico post ovunque. Naturalmente, ci sono dei tool apposta per programmare i post social, come ad esempio Hootsuite, ma vuoi mettere avere una sola piattaforma per fare tutto?

Con HubSpot puoi scrivere il post, programmarlo, e declinarlo su tutti i tuoi canali social.

E se non ti fidi del social media manager, puoi andare a controllare tutti i post in bozza (draft), scheduled o published, ed eventualmente modificarli o cancellarli. Oltre a vedere i report a colpo d’occhio, of course.

Invia le newsletter e gestisci i webinar

Ma l’hai mandata tu la DEM? Come faccio a importare la lista dei contatti su Mailchimp? E a vedere i report? Ça va sans dire, HubSpot offre anche la gestione integrata delle mail. E le liste dei contatti si aggiornano in modo automatico.

Utile anche per gestire inviti, recall e follow-up ai webinar su Zoom, che sono diventati i nuovi eventi in tempo di distanziamento sociale, un ottimo sistema per entrare in contatto con clienti vecchi e nuovi.

Leggi anche: Come si fanno i Webinar? (con template ed esempi di strategia scaricabili)

Next level: la marketing automation

Digital marketing non significa solo comunicare online, ma anche farlo in modo sistematico e automatizzato. Imposta il workflow perfetto per mantenere il contatto con i tuoi lead e… non solo non dovrai più andare in ufficio, ma neppure disturbarti a mandare mail di recall e di follow-up!

Leggi anche: L'Intelligenza Artificiale di Hubspot semplifica il marketing

Con questa breve panoramica, ti abbiamo suggerito qualche spunto utile e una breve panoramica di alcune delle funzionalità di HubSpot.

Se vuoi saperne di più… book a meeting.

Marketing online: raggiungere nuovi clienti con l'Inbound Marketing. Scarica la guida >

Tag: inbound marketing, e-mail marketing, marketing automation, hubspot, webinar

Condividilo su

     

Potrebbero interessarti anche:

Studi legali: perché usare una piattaforma come HubSpot per il digital marketing


HubSpot può aiutare a far crescere il business degli studi legali

Il marketing relativo agli studi legali sta diventando sempre più complesso e delicato. Ormai sono finiti i tempi in cui bastava il buon vecchio passaparola. Gli studi più all’avanguardia oggi basano le loro strategie di acquisizione clienti sul traffico digitale, grazie anche alla creazione di contenuti di qualità. In questo contesto l’inbound marketing per gli studi legali è una delle soluzioni migliori.

Leggi di più

Best practice per una sales pipeline organizzata e un processo di vendita efficace


Tutti conoscono il processo di generazione di un lead (lead generation), ovvero quando un contatto viene attirato dalle azioni messe in campo dal marketing e poi convertito in un lead da gestire e nutrire (lead nurturing).

Parallelamente a questo, è necessario creare anche una sales pipeline (pipeline commerciale), che rappresenta invece una serie di passaggi di qualificazione del contatto per fare in modo che si generi un'opportunità e poi si concluda una trattativa.

Leggi di più

Webinar online: i 10 errori da evitare


Come abbiamo avuto modo di capire a fondo in questo periodo particolare, organizzare webinar online efficaci è una vera e propria forma d’arte.

In molti abbiamo pensato: beh, cosa ci vuole, basta prendere Zoom o Google Meet o Skype, e organizzare una riunione online. Salvo poi scoprire – generalmente a cose fatte – che non era proprio così semplice.

Leggi di più

Specialisti HubSpot


Gestire la complessità.

Un'agenzia come la nostra, specializzata da anni nella comunicazione B2B, oggi non potrebbe più farla senza l'utilizzo di strumenti (software) d'avanguardia. Per questo dal 2018 abbiamo scelto HubSpot e oggi siamo partner certificati "HubSpot Gold".
Lo utilizziamo per realizzare siti web, landing page e strumenti di promozione, ma soprattutto per attivare iniziative di "lead generation" e migliorare i risultati delle campagne di "inbound marketing" dei nostri clienti.
Oggi, grazie ad HubSpot, siamo in grado di generare nuovi contatti e incrementare le vendite per tutti i tipi di aziende.

Leggi di più

Inbound Marketing

Non solo un insieme di tecniche, ma un vero e proprio cambio di mentalità, che mette il cliente al centro della tua strategia di marketing. Eclettica-Akura è un’agenzia di Torino specializzata in inbound marketing.

Scopri cosa possiamo fare per te

Ultimi articoli