Pubblicità online: creare campagne sponsorizzate (con workbook scaricabile)

Postato da Maurizio Masi, aggiornato il 14 ottobre 2021
Trovami su:

Digital-Adv

Creare una strategia di Digital Advertising che porti valore al tuo business, ma che al tempo stesso soddisfi pienamente il tuo target, può essere un'impresa complicata. Da dove partire? C'è un ordine preciso che devo seguire? Quali strumenti posso utilizzare per ottenere un risultato concreto?

Queste sono solo alcune delle domande che possono creare preoccupazione e dubbi nella mente di chi si interessa per la prima volta al Digital Adv.

Per questo abbiamo deciso di scrivere questo articolo: per aiutarti a sviluppare un processo replicabile di Digital Advertising, da poter utilizzare nel percorso di crescita del tuo business.

Cominciamo!

Le basi: che cos'è il Digital Advertising?

Per Digital Advertising si intende una strategia mirata e guidata dai dati, per raggiungere il tuo target online, a qualsiasi step egli sia del suo buyer’s journey (Awareness, Consideration, Decision stages). Tale strategia include strumenti e canali come i social media, la ricerca a pagamento, il display advertising, ecc.

L’approccio cross-mediale crea un ecosistema di strumenti e punti di contatto finalizzati a generare leads, nutrire la relazione con il target e generare ritorno di investimento per il tuo business.

Se è fatto come si deve, il Digital Advertising ti permette di costruire o alimentare la relazione con i tuoi clienti o potenziali tali, incoraggiando la progressione attraverso il loro buyer’s journey.

Il buyer’s journey è il processo attraverso il quale l’utente passa dall’essere semplicemente consapevole dell’esistenza della tua offerta (awareness), al prenderla in considerazione e valutarla (consideration), fino al decidere di acquistarla (decision).

Una strategia di Digital Advertising usa le sponsorizzazioni a pagamento per:

  • offrire valore ai potenziali clienti ad ogni fase del loro viaggio, attraverso la risposta alle loro domande e alla proposta di soluzioni;
  • far fronte ai problemi alle necessità dei potenziali clienti;
  • offrire risorse utili.

Una strategia moderna di Digital Adv non “spamma” contenuti promozionali in modo invasivo e martellante, ma offre le cose giuste, al momento giusto, alle persone giuste.

Questo approccio altamente profilato e mirato, consente di scoprire e allargare la propria audience, costruire e mantenere relazioni con clienti e potenziali tali, e in definitiva portare contatti realmente interessati e vendite.

1. Gettare le basi per una strategia di Digital Advertising (Adv)

Advertising e contenuti gratuiti vanno a braccetto. Ad esempio, puoi promuovere un e-book gratuito per generare interesse e incentivare le vendite di un nuovo prodotto o servizio, o magari per lanciare una campagna di rebranding di un prodotto. In ogni caso, contenuti curati e di valore alimentano una strategia pubblicitaria di successo.

Inoltre, il Digital Adv influisce positivamente anche su tutti gli sforzi per incrementare il flusso organico non a pagamento. È assolutamente fondamentale allineare e far convergere le attività di sponsorizzazione a pagamento con quelle di marketing organico, per massimizzare i risultati e avere il maggiore impatto possibile su uno e sull’altro.

2. Iniziare con l’Advertising basato sul buyer’s journey

Pensa a un recente acquisto che hai effettuato. Che “viaggio” ti ha portato a compierlo? Quando quel bisogno è affiorato alla tua coscienza? Quante opzioni hai considerato? Cosa ti ha fatto decidere per un’opzione anziché un’altra. Questo processo che hai portato alla luce non è altro che il buyer’s journey, o “viaggio dell’utente”.

È abbastanza probabile che la pubblicità online (Digital Advertising) abbia giocato un ruolo nel tuo viaggio verso l’acquisto, almeno in qualche punto del processo.

La pubblicità basata sul viaggio dell’utente è potente: puoi mappare le fasi di consapevolezza, di considerazione e di decisione e creare testi e offerte tagliati ad hoc, nonché ottimizzare la struttura stessa della tua strategia di campagne a pagamento.

3. Pianificare le tue campagne a pagamento in modo strategico

Il successo di una campagne pubblicitaria online deriva da un’accurata progettazione: dalla comprensione e conoscenza approfondita del target (buyer persona), all’identificazione chiara degli obiettivi... passando per una corretta ponderazione del budget e un piano di ottimizzazione “on the road”. Conoscere quali siano i mattoni che costruiscono le campagne online a pagamento, ti permetterà di ottenere il massimo dalle tue campagne, che parleranno esattamente alle persone che ti interessano.

4. Usare il Targeted Advertising

Il Targeted Advertising ti aiuta a raggiungere un’audience specifica online, sia che tu stia facendo remarketing su contatti già acquisiti, sia che tu sia alla ricerca di persone che non hanno mai sentito parlare del tuo business prima. Per far fruttare il tuo budget, è necessario che le tue pubblicità vengano viste dalle persone giuste.

Esistono principalmente 3 criteri strategici per profilare gli annunci:

  • profilazione demografica
  • profilazione comportamentale
  • profilazione contestuale

La scelta fra queste strategie dipende dal messaggio, dal canale, dagli obiettivi, ma spesso possono essere utilizzate insieme in modo sinergico.

5. L’arte del testo pubblicitario, della creatività e delle conversioni

Le parole che scegli, l’immaginario visivo, il percorso di conversione che costituiscono le tue campagne sponsorizzate, concorrono al successo della tua strategia di advertising complessiva. Questi tre elementi lavorano sinergicamente nel comunicare il valore della tua offerta e nel definire un percorso chiaro nel convertire un perfetto sconosciuto in contatto interessato e infine in cliente. Pubblicitari digitali di successo hanno competenze in copywriting, in design e in ottimizzazione del tasso di conversione. Padroneggiare queste tre abilità ti permetterà di creare le risorse necessarie per lanciare le tue campagne sponsorizzate.

6. Adv sui social media

Con il passare degli anni l’efficacia organica delle piattaforme social è decisamente calata. Con l’aumento esponenziale dei creatori di contenuti, le piattaforme social si sono affollate e raggiungere il tuo target solo con contenuto organico (cioè non a pagamento) è diventato molto difficile. Per questo motivo, se ben fatta, la sponsorizzazione di contenuti sui social media può essere un notevole supplemento alla tua strategia organica. Vediamo in pratica come puoi sviluppare il giusto contenuto e la giusta strategia per le tue campagne sponsorizzate sui social network.

7. Sponsorizzazione sui motori di ricerca (Paid Search Advertising)

Google processa milioni di ricerche ogni giorno. Pensa solo a quante volte prendi in mano il telefono per effettuare una ricerca... Da domande tipo “come riparo il rubinetto che perde?” a “qual è il miglior software di marketing?” e tutto quello che ci sta in mezzo, milioni di persone in tutto il mondo aprono i motori di ricerca per trovare soluzioni.

Se ottimizzare il tuo sito web è il primo modo per mettere i tuoi contenuti in mano al tuo pubblico che naviga su internet... la sponsorizzazione sui motori di ricerca è il secondo.

8. Strategie avanzate di Google Ads

Implementare sponsorizzazioni su Google non significa solo scrivere titoli e descrizioni.

Per padroneggiare davvero i Google Ads è necessario avere conoscenze un po’ più approfondite sul funzionamento degli annunci e su come utilizzare, ad esempio, le estensioni per ottimizzare le performance degli annunci.

Le estensioni sono informazioni aggiuntive che puoi integrare - senza costi aggiuntivi - nel tuo annuncio, tramite Google Ads. Possono avere vari formati: pulsanti di chiamata, informazioni sulla località, link a parti specifiche del sito web, ecc.

Per ottimizzare il rendimento degli annunci, Google Ads ti permette di selezionare quali estensioni mostrare in base alla singola chiave di ricerca dell’utente. (Alcune estensioni sono manuali, altre vengono aggiunte automaticamente da Google Ads, quando prevede che possano migliorare il rendimento).

Integrare le estensioni, può aumentare di diversi punti percentuali i clic sugli annunci.

9. Cos’è l’adv programmatica e come funziona?

La pubblicità programmatica è dappertutto, dal podcast che ascolti, alle playlist di video che guardi su YouTube. Dai tuoi feed social ai blog che navighi. La pubblicità programmatica consiste nell’utilizzo dell’intelligenza artificiale e il machine learning per acquistare annunci in tempo reale, anziché percorrere la strada della negoziazione “umana” e prezzi prefissati.

Per poter implementare questo tipo di pubblicità dovrai scegliere la piattaforma più adatta al tuo business per gestire le campagne.

10. Monitorare e fare report sulle performance delle tue campagne

Affinché la tua strategia di pubblicità digitale sia davvero efficace, è fondamentale capire quale sia il ritorno economico dei tuoi investimenti.

La cosa positiva è che non si tratta di un numero assoluto: puoi fare delle prove e c’è sempre qualche azione che puoi compiere per correggere il tiro e migliorare l’efficacia della tua campagna.

Conclusioni

Se sei arrivato fino alla fine di questo articolo, hai fatto un bel passo in avanti per diventare un buon digital advertiser!

Il prossimo step è applicare il metodo sulle tue prossime campagne sponsorizzate. È un terreno in continua evoluzione: tieni sempre le antenne alzate per cogliere cambiamenti e opportunità, per esplorare nuovi canali, valutare nuovi target, e sperimentare le tue campagne.

Ricorda, il digital advertising non si contrappone al metodo dell’Inbound marketing, anzi! Metti sempre al primo posto i tuoi clienti e vedrai che riuscirai a creare sponsorizzate che “delizieranno” il tuo pubblico e contemporaneamente porteranno valore al tuo business.

È il momento di mettersi all'opera!

Scarica subito il nostro workbook con gli esercizi da risolvere per vedere se hai compreso appieno i segreti per creare campagne digital infallibili!

Scarica il workbook

Fonte: HubSpot

Tag: inbound marketing, social media marketing, buyer persona, buyer's journey, digital strategy

Condividilo su

     

Inbound Marketing

Non solo un insieme di tecniche, ma un vero e proprio cambio di mentalità, che mette il cliente al centro della tua strategia di marketing. Eclettica-Akura è un’agenzia di Torino specializzata in inbound marketing.

Scopri cosa possiamo fare per te

Ultimi articoli