Strategia aziendale: cos'è e come costruirne una efficace

Postato da Giorgio Masi, aggiornato il 5 agosto 2022
Trovami su:

Strategia-aziendaleNel mondo del business, i professionisti si focalizzano sulle tattiche e sull'operatività per raggiungere gli obiettivi a breve termine. Ma non ci si può concentrare solo sul breve termine.

Costruire una strategia può aiutarti a raggiungere gli obiettivi a breve e a lungo termine e a capire perché la tua azienda svolge determinate attività.

La strategia aziendale si basa sulla definizione della mission aziendale e sull'identificazione della visione complessiva dell'azienda. Per alcuni marchi si tratterà di espandere il mercato a livello internazionale, per alcune aziende investire di più nei mercati locali in cui generano profitti elevati: indipendentemente dagli obiettivi finali, la creazione di una strategia aziendale efficace richiede una ricerca e una pianificazione strategica approfondita.

La strategia aziendale è un piano per raggiungere gli obiettivi dell'azienda indicando le priorità, le decisioni, le azioni da intraprendere.

Come costruire una strategia aziendale

  1. Identifica la vision e i valori della tua azienda
  2. Effettua un'autovalutazione
  3. Individua i segmenti di mercato da conquistare
  4. Determina come superare la concorrenza
  5. Stabilisci obiettivi chiari
  6. Crea un piano
  7. Scopri quali competenze ti servono per competere nel lungo periodo
  8. Decidi quali strumenti e tool ti serviranno
  9. Misura i risultati
  10. Sii flessibile e disposto ad adattarti
  11. Considera la possibilità di assumere un consulente

1. Identifica la vision e i valori della tua azienda

Gli obiettivi tradizionali consentono di misurare i risultati, ma non il processo o il motivo. Concentrandosi solo sui risultati, si può incoraggiare un'azione che mette l'organizzazione prima dei clienti.

Per aiutarti a concentrarti maggiormente sullo scopo e sul processo, invece che sui risultati, quando costruisci la tua strategia aziendale considera l'idea di fissare un'aspirazione, o la visione della tua azienda per il futuro. Una volta trovata un'aspirazione, puoi aggiungere all'equazione i tuoi obiettivi che intendi raggiungere. Ciò ti aiuterà a lavorare pensando al cliente e a raggiungere i tuoi obiettivi.

2. Effettua un'autovalutazione

Una volta individuati mission, vision e valori aziendali, fai un'autovalutazione che ti aiuti a valutare le strade migliori per la crescita e il successo dell'azienda.

A tale scopo puoi condurre un'analisi SWOT per identificare i punti di forza, i punti di debolezza, le opportunità e le minacce per la tua attività aziendale. Che cosa fai di buono e come puoi capitalizzarlo? Qual è il tuo vantaggio competitivo? Cosa può essere migliorato e come?

3. Individua i segmenti di mercato che vuoi conquistare

È molto probabile che il tuo prodotto o servizio non sia adatto a tutto il mercato, quindi è fondamentale individuare il segmento o i segmenti di mercato che traggono i maggiori vantaggi dal tuo prodotto o servizio.

I clienti che hanno veramente bisogno e vogliono il prodotto o servizio che offri, sono anche quelli che si fidelizzano più a lungo e che hanno meno probabilità di cambiare, aumentando il valore del cliente e riducendo i costi di acquisizione.

4. Stabilisci come battere la concorrenza

Le tue buyer persona non compreranno due prodotti/servizi uguali, quindi se vuoi conquistare il mercato, devi posizionarti al primo posto nella mente dei tuoi clienti target.

Alcuni dei modi migliori per essere sempre al centro dell'attenzione sono la creazione di un marchio unico, la differenziazione del prodotto o del servizio e la determinazione del prezzo del prodotto in relazione al suo valore percepito.

5. Stabilisci obiettivi chiari

Pensa a ciò che vuoi realizzare e lavora a ritroso per capire quali sono le tappe per arrivarci. La definizione degli obiettivi aziendali aiuterà a definire la strategia e il modo in cui i collaboratori lavorano per raggiungerli. Per iniziare, si può pensare a:

  • Obiettivi aziendali: obiettivi di alto livello che l'organizzazione nel suo complesso vorrebbe raggiungere.
  • Obiettivi di reparto o di squadra: obiettivi chiave delegati a livello di reparto per aiutare l'organizzazione a raggiungere gli obiettivi generali.
  • Obiettivi specifici per i collaboratori: obiettivi per i singoli collaboratori per raggiungere gli obiettivi aziendali.

Questi obiettivi a cascata assicurano che tutti gli stakeholder coinvolti nell'esecuzione della strategia aziendale siano correttamente allineati.

6. Crea un piano

Una volta definiti gli obiettivi aziendali, è il momento di elaborare un piano per realizzarli. Questo piano deve includere compiti attuabili che il team può svolgere e deve delineare le fasi necessarie per raggiungere la missione o l'obiettivo.

Dovrai controllare spesso il tuo piano di business per assicurarti che tutto sia ancora in linea con i tempi e apportare modifiche in base alle esigenze dell'azienda.

7. Scopri quali competenze ti servono per competere nel lungo periodo

A seconda della visione, degli obiettivi e del mercato, devi capire quali tipi di professionisti e quali tipi di competenze devi avere nel tuo team per essere competitivo nel mercato di appartenenza.

Ad esempio, per raggiungere i tuoi obiettivi potresti aver bisogno di assumere più personale tecnico o più personale creativo in base all'esperienza nella tua nicchia.

8. Decidi quali strumenti e tool ti serviranno

Stabilisci dei punti comuni con il tuo team per assicurarti che tutti abbiano gli strumenti e tool di cui hanno bisogno per avere successo. Investi in una tecnologia che permetta al team di lavorare insieme in modo più efficiente e che faccia progredire i vostri obiettivi aziendali.

Scopri le potenzialità di un CRM.  Prenota una call!Se non si affinano le competenze e la disciplina necessarie per competere e avere successo, le potenzialità della squadra di lavoro e della tua azienda rimarranno nascoste.

9. Misura i risultati

Non basta fissare degli obiettivi e sperare che le cose vadano bene. Devi monitorare attivamente i progressi se per raggiungere il successo. Come già detto, devi controllare il piano di business mensilmente per assicurarti che le cose funzionino come dovrebbero.

Analizza i dati per assicurarti che i tuoi collaboratori rispettino gli indicatori chiave di prestazione (KPI). Se non li rispettano, scopri il motivo e trova una soluzione per rimediare.

10. Flessibilità e adattamento

Oltre a misurare i risultati, è bene esaminare i punti in cui la strategia non è all'altezza e apportare modifiche.

Ci sono cambiamenti nel settore o fattori dell'ambiente esterno che influenzano la tua attuale strategia? Potrebbe essere un'opportunità per modificare l'approccio. Il piano è la tabella di marcia, ma deve anche essere abbastanza flessibile da poter essere modificato insieme alla azienda.

11. Considera la possibilità di assumere un consulente

Se tutti i passaggi precedenti ti sembrano eccessivi e non hai le risorse necessarie, prendi in considerazione la possibilità di ricorrere a un aiuto esterno. I consulenti aziendali possono fornire formazione e indicazioni per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi aziendali.

Principi più che tattiche

Con Internet, siamo sommersi di consigli. Possiamo trovare suggerimenti e trucchi per costruire un'attività di successo, ma se non siamo in grado di pensare criticamente se si applicano alla nostra situazione, non riusciremo a ottenere successo a lungo termine.

Ecco perché la pianificazione strategica di un'azienda è così importante.

Inizia con mettere nero su bianco quanto detto in questo articolo e vedrai che riuscirai ad avere successo nel breve e nel lungo termine. E se ti serve un template per avere un linea guida da seguire, scarica il nostro business plan template!

Scarica il nostro template

E se hai bisogno di altre info a riguardo, prova dare uno sguardo anche al nostro articolo su cos'è un business plan.

Tag: inbound sales

Condividilo su

     

Potrebbero interessarti anche:

Software CRM: cos'è e come scegliere il migliore per il tuo business


Un software CRM ti consente di archiviare le informazioni sui tuoi clienti, strutturarle e organizzare la gestione delle interazioni con essi.

L'obiettivo principale di un sistema CRM è semplice: migliorare le relazioni con i clienti per fornire loro la migliore customer experience possibile.

Se...

Leggi di più

Strategia aziendale: cos'è e come costruirne una efficace


Nel mondo del business, i professionisti si focalizzano sulle tattiche e sull'operatività per raggiungere gli obiettivi a breve termine. Ma non ci si può concentrare solo sul breve termine.

Costruire una strategia può aiutarti a raggiungere gli obiettivi a breve e a lungo termine e a capire perché...

Leggi di più

Come gestire il customer lifecycle: tips e strumenti


Per riprendere quanto detto nel nostro precedente articolo "Cos'è il customer lifecycle: dalla reach alla loyalty", qui approfondiamo alcuni aspetti e strumenti che bisogna prendere in considerazione nelle diverse fasi del ciclo di vita.

Leggi di più

Cos’è il customer lifecycle: dalla reach alla loyalty


Quando parliamo del customer lifecycle, o ciclo di vita del cliente, si può pensare che questo abbia fine con l’acquisto del prodotto o del servizio. In realtà se metti in pratica una strategia di gestione del cliente adeguata, il ciclo di vita del tuo cliente è tutt’altro che finito al momento...

Leggi di più

Inbound Marketing

Non solo un insieme di tecniche, ma un vero e proprio cambio di mentalità, che mette il cliente al centro della tua strategia di marketing. Eclettica-Akura è una agenzia di comunicazione a Torino specializzata in inbound marketing.

Scopri cosa possiamo fare per te

Ultimi articoli