Marketing Automation: cos'è, a cosa serve, perché è indispensabile.

Postato da Roberto Barberis il 04 ottobre 2019
Trovami su:

marketing Automation - EA srl - Inbound Marketing Torino

Cos'è la "Marketing Automation"? Wikipedia ci dice che "...si riferisce a un software che permette di automatizzare alcune attività ripetitive di marketing...".
Il termine si riferisce a innovativi tools che ci permettono di automatizzare attività ripetitive come l'invio di e-mail, la classificazione dei lead, la pianificazione dei post sui social media, ecc., quindi incrementano la nostra efficienza e di conseguenza riducono i nostri costi. Bene. Ma c'è molto di più...
L'impatto della "Marketing Automation" (MA) nelle strategie di marketing è enorme: i processi automatici si possono occupare dei nostri clienti, della gestione dei contenuti sui blog e sui social, delle ricerche di marketing, della realizzazione di reportistica e della lead nurturing. Praticamente ogni attività che non richieda il coinvolgimento attivo di una persona.
L'automazione, rimuovendo il flusso di attività ripetitive, permette ai responsabili marketing di concentrarsi su compiti più importanti e strategici, e di realizzare i loro progetti meglio e più velocemente.

Atro impatto fondamentale della MA: la raccolta di grandi quantità di dati importanti attraverso i diversi canali digitali.
Questi dati vengono raccolti e resi utilizzabili ai sistemi di CRM (Customer Relationship Management) di cui ogni azienda oggi dovrebbe essere dotata (qui leggi il perché).
Negli ultimi anni la Marketing Automation ha visto un enorme incremento di utilizzo in tutto il mondo (vedi qui). 

Perché la Marketing Automation è sempre più utilizzata

La ragione della diffusione sempre maggiore dei sistemi di MA risiede principalmente nel fatto che oggi i dati, come risorsa, diventano sempre più importanti (vedi qui il motivo) per la crescita e lo sviluppo del business di qualsiasi tipo di azienda.

La raccolta, l'interpretazione e la comprensione corretta dei dati, oggi è fondamentale: grazie a questi strumenti  i responsabili marketing delle aziende possono archiviare i dati relativi ai loro clienti per analizzarli, e poi utilizzarli per inviare le informazioni giuste, alle persone giuste, nel momento giusto.

I software di marketing automation possono essere facilmente integrati nei sistemi CRM delle aziende, e supportare i team di vendita (sales team) rendendo disponibili dati di marketing preziosi che possono essere utilizzati per personalizzare la comunicazione dell'azienda su ogni potenziale cliente, e consentendo di "chiudere" più contratti nello stesso lasso di tempo.

Come sapere se gli investimenti rendono, in un istante...

Un importante vantaggio dato dall'utilizzo dei sistemi di MA è relativo al calcolo del famigerato ROI.
Oggi si utilizzano diversi strumenti per ciascun canale di comunicazione digitale (e-mail, social media, ecc.). Questo rende più complicato il calcolo dell'
indice di redditività del capitale investito nelle attività di marketing.
Integrando il proprio sistema di MA con i CRM, si può utilizzare un unico strumento per unire tutte le attività aziendali e avere i dati raccolti in un unico database, rendendo così il calcolo del ROI, e quindi il calcolo dei ritorni degli investimenti di marketing, più preciso, facile e veloce (praticamente immediato).

Ma quanto mi costa?

Bene, buone notizie quindi... ma quanto costano i software di marketing automation? Ottima domanda.
Alcuni dei più utilizzati strumenti di MA sono abbastanza costosi (mediamente da € 500 a 5.000 al mese). Ci sono software gratuiti molto validi (Mautic, SendinBlue, SendPulse, MailChimp, e molti altri...) ma quando i numeri (contatti) aumentano e si utilizzano funzioni più sofisticate, anche loro richiedono dei canoni per l'utilizzo. Investire in MA vale sempre la pena:
l'implementazione di sistemi di automazione migliora la produttività dei team di vendita del 15%, riduce le spese generali dei reparti di marketing del 12% e, soprattutto, aumenta il numero di contatti qualificati del 450% (qui i dati  https://www.marketingautomationinsider.com/).

Aumentare le vendite e ridurre le spese generali è ovviamente un nobile obiettivo, ma un altro grande vantaggio consiste nell'aumentare il numero di lead "qualificati", cioè quelli più facilmente convertibili in "clienti".
Secondo recenti ricerche la marketing automation aumenta le conversioni (da contatto a cliente) di oltre il 70% (fonte Pardot).

Ecco i migliori tools per la Marketing Automation

I tre migliori strumenti di MA disponibili oggi sul mercato, per noi ovviamente, sono:
HubSpotSalesforce PardotMarketo

Scegliere lo strumento MA più adatto alla tua attività è molto impegnativo: bisogna confrontare i prezzi, le funzionalità, la possibilità di effettuare integrazioni con i sistemi esistenti,  e valutare anche il tipo di struttura aziendale in cui si deve installare il software, ecc...
Noi per la nostra azienda e per i nostri clienti abbiamo scelto HubSpot, poiché copre l'intera linea di attività aziendali ed è facilmente integrabile con tantissimi "tools". È quello più popolare disponibile oggi
sul mercato e molti marketers scelgono HubSpot più frequentemente rispetto ad altre piattaforme.

distribuzione_MA

Marketing automation: quota di mercato per numero di aziende (www.datanyze.com)


La Marketing Automation e il  "customer journey"

L'azienda che investe in uno strumento di marketing automation deve essere in grado di seguire tutte le fasi del customer journey del proprio cliente, dalla fase di "attrazione" degli utenti estranei, alla fase di "conversione" in clienti.
Disponendo di tutti i dati e le analisi di marketing raccolte su un'unica piattaforma, non bisogna più perdere tempo a ricercare le informazioni
nei diversi canali per mettere insieme i dati forniti dai diversi strumenti di "reporting", spesso non compatibili. 
Oggi i professionisti del marketing devono avere una soluzione all-in-one reale, che semplifica i processi di marketing e di vendita e velocizza le interazioni, anche quelle più piccole, accompagnando il lead dal primo accesso fino alla decisione di acquisto.

Gli elementi chiave della Marketing Automation

L'obiettivo principale dell'utilizzo della MA è aumentare il numero di lead di alta qualità.

L'automazione del marketing inizia con la Lead generation (la generazione di nuovi contatti). Questo avviene attraverso l'invio di email e newsletter a liste profilate, dalla generazione organica di contatti del nostro sito web (in base al suo potenziale SEO) e dai social media.
P
oi è necessario definire il punteggio del contatto generato (Lead Scoring) per assegnarle il giusto valore e decidere come gestirlo: se passarlo al Sales oppure gestirlo ancora lato marketing. Questo meccanismo evita di far riferimento a tutti i lead che hanno scaricato, per esempio, un eBook nello stesso modo, sia che si tratti di studenti o di potenziali clienti.
Infine la "Lead Nurturing": è il processo di sviluppo di relazioni costruttive con i lead in ogni fase del "customer journey". Bisogna prestare attenzione ai bisogni dei lead, e fornire loro le risposte e le soluzioni più rapide ed efficaci ai loro problemi. Il "Lead Nurturing" viene svolto principalmente tramite campagne di email marketing.

Website Analytics e performance dei contenuti

Attraverso la Website analytics (l'analisi dei dati generati dal sito web), se gli strumenti di marketing automation sono integrati con il CRM, puoi avere un unico strumento di reporting e analisi che aiuta ad analizzare tutti i dati di marketing e di vendita in un solo spazio centralizzato (Dashboard), che può essere condiviso tra i team di marketing e di vendita e utilizzato per migliorare entrambi i processi.
L'allineamento dei team di vendita e marketing e delle loro attività è un grande risultato, poiché ogni team sarà in grado di vedere le azioni dell'altro e utilizzare i dati a proprio vantaggio.
L'analisi dei siti Web costituisce quindi una parte essenziale di qualsiasi strategia di marketing digitale, e aiuta i professionisti del marketing a creare le campagne, i messaggi e i contenuti più efficaci ed efficienti, che rispondano meglio alle esigenze dei loro potenziali acquirenti.

Per concludere

Spero che questo breve post sia servito a spiegare cos'è la Marketing Automation e a cosa serve, ma soprattutto perché è indispensabile oggi in qualsiasi tipo di azienda: il mondo sta cambiando e l’economia oggi si basa su nuovi paradigmi digitali che le aziende devono conoscere per rimanere competitive.
Se vuoi saperne di più, torna a trovarci, perché stiamo preparando approfondimenti ulteriori sugli elementi chiave che abbiamo qui anticipato (Lead generation, Lead Scoring, Lead Nurturing e Website Analytics).

Oppure contattaci per una chiacchierata di approfondimento, senza impegno ovviamente.  : )

 

Referenze:
. http://marketingfunnelautomation.com/boost-traffic-and-leads/
. https://neilpatel.com/what-is-marketing-automation/
. https://www.hubspot.com/products/marketing/marketing-automation

 

Clicca qui per ottenere la guida al marketing online.

Tag: agenzia di comunicazione, social advertising, digital marketing, facebook advertising, inbound marketing, content marketing, strategia, social media marketing, lead generation, seo, buyer persona, lead nurturing, buyer's journey, lead scoring

Condividi su: